Fondo Carlo Belli

Documentazione dal 1909 al 1989; con seguiti al 1997


Archivio

Il materiale documentario rispecchia la vastità degli interessi di Belli e l'ampiezza dei suoi rapporti, il ruolo assunto nel promuovere in Italia l'arte astratta e l'architettura contemporanea, il suo contributo intellettuale di giornalista, critico, musicologo, compositore, appassionato d'archeologia.
Consulta il fondo
Scopri la piattaforma digitale dedicata a Belli

Biblioteca

Il fondo librario, in corso di catalogazione, consta di circa 7000 volumi e opuscoli, molti dei quali con dediche autografe degli autori, a testimoniare la rete di relazioni intrattenute da Belli con personalità di spicco della cultura italiana del periodo.

Per informazioni
library@mart.tn.it
 

Potrebbe interessarti anche