Eretici
Arte e vita

Mostra - da domenica 20 nov 2022 | a domenica 19 feb 2023


  • Nan Goldin, "Self-portrait with eyes turned inward, Boston", 1989, Private Collection, Torino

    Nan Goldin, "Self-portrait with eyes turned inward, Boston", 1989, Private Collection, Torino

  • Giannetto Fieschi, "Dall’alto del patibolo Antonio Lorenzo Lavoisier dimostra e proclama l’indistruttibilità della materia", 1964, Proprietà Archivio Giannetto Fieschi

    Giannetto Fieschi, "Dall’alto del patibolo Antonio Lorenzo Lavoisier dimostra e proclama l’indistruttibilità della materia", 1964, Proprietà Archivio Giannetto Fieschi

  • Carmelo Bene, "Ritratto di spalla", foto Leonardo Cèndamo, Archivio Carmelo Bene

    Carmelo Bene, "Ritratto di spalla", foto Leonardo Cèndamo, Archivio Carmelo Bene

Quando
da domenica 20 nov 2022 | a domenica 19 feb 2023
Prezzo
Intero 11 €, ridotto 9 € (biglietto unico per tutte le mostre in corso)
Credits
Da un’idea di Vittorio Sgarbi. A cura di Denis Isaia
Dove
Mart Rovereto
Tipologia
Mostra

Anticonformisti, ribelli, dissacranti, provocatori, irriverenti, sfacciati.
Sono i protagonisti di "Eretici. Arte e Vita": uomini e donne del XX e del XXI secolo che hanno perseguito la libertà di pensiero spesso in collisione con il sentire comune. Audacemente ostinati, insofferenti alle regole e al pensiero dominante, hanno spesso pagato le proprie posizioni con le critiche, l’esclusione, l’isolamento o, in casi estremi, con la vita stessa.

Suddivisa in aree tematiche la mostra presenta l’agire eretico nella televisione, nel cinema, nell’arte visiva, nella letteratura, nella musica; provando a raccontare la voce di alcuni rivoluzionari solitari negli spazi pubblici, nella cultura e nell’entertainmentPier Paolo Pasolini, Mattia Moreni, Alda Merini, Carmelo Bene, Giovanni Testori, Nan Goldin, ORLAN, Anagoor sono solo alcuni e alcune tra artisti, autori, intellettuali, scrittori, musicisti che popolano il progetto. Selezionati dal curatore insieme a un gruppo di noti studiosi, questi eretici sono persone che andando controcorrente sono state ostacolate, marginalizzate e talvolta espulse dal sistema sociale.

Alla ricerca dei limiti linguistici, sfidati principalmente attraverso le immagini, la mostra è dissacrante, talvolta scandalosa, non censura la pornografia, né l’orrorifico, decostruisce anche i riferimenti religiosi, le prassi assodate e le posizioni comode. Ne scaturisce una dimensione viscerale e vitale, che come recita il titolo è Arte e vita.

Per la mostra "Eretici. Arte e Vita" il Mart si è avvalso del prezioso contributo scientifico di Fabio Canessa, Andrea del Guercio, Stefano Di Trapani, Duccio Dogheria, Concetta Leto, Brizia Minerva, Daniela Rosi, Stefano Sbarbaro, Simona Zecchi.

Ogni sabato e domenica gli attori del Collettivo Clochart leggono brani di letteratura e poesia all’interno della mostra.
Scopri la programmazione

Consigliata a un pubblico adulto.

Acquista il biglietto

Scarica il comunicato

Ti potrebbero interessare anche