Italiano | english | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

Alessandro La Volpe, "Veduta di Capri da Punta Campanella", 1857-1858, Courtesy Società di Belle Arti, Viareggio
Alessandro La Volpe, "Veduta di Capri da Punta Campanella", 1857-1858, Courtesy Società di Belle Arti, Viareggio

A cura di Alessandra Tiddia

Viaggio in Italia
I paesaggi dell’Ottocento dai Macchiaioli ai Simbolisti

Mart Rovereto
21 aprile 2018 / 26 agosto 2018
I

panorami del Bel Paese, meta prediletta dei viaggiatori europei impegnati nel tradizionale Grand Tour, sono protagonisti di questa mostra dedicata alla pittura dell’Ottocento.
L’esposizione attraversa un secolo di ricerche dedicate al paesaggio e ai suoi effetti di luce e colore: dalle esperienze pittoriche maturate nell’Italia meridionale con la Scuola di Posillipo fino ai “paesaggi dell’anima” di tendenza simbolista presentati nelle prime edizioni della Biennale di Venezia, passando per la fondamentale e innovativa esperienza dei Macchiaioli toscani.
Le invenzioni tecnologiche che hanno caratterizzato il XIX secolo, come la fotografia, la possibilità di osservare il mondo da nuovi punti di vista (le vedute aere dalla mongolfiera, per esempio) e una mutata sensibilità segnano l’evoluzione della pittura di paesaggio da un’idea di semplice veduta a quella, più complessa e soggettiva, di visione.
In mostra opere di Bezzi, Ciardi, De Nittis, Fattori, Fragiacomo, Gigante, Lega, Signorini.
 

 
Programma mostre 2018

Programma mostre 2018

Scopri