Italiano | english | 中文 | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

  • Gehry Partners LLP - Corcoran Gallery of Art Washington DC USA, 1999-2003
  • Studio Daniel Libeskind with Davis Partnership, Extension of the Denver Art Museum, Denver CO USA, 2003-2006
  • Anamorphosis Architects - Museum of the Hellenic World, Athens, 2009-2011
  • Diller Scofidio + Renfro - Eyebeam Museum of Art and Technology, New York, 2001
  • Musei nel XXI secolo - Sale espositive

Musei nel XXI secolo
Idee Progetti Edifici

 
Mart Rovereto
23 ottobre 2010 / 02 gennaio 2011
Al Mart una mostra che pone al centro della sua riflessione il rapporto tra spazi espositivi e opere d’arte; nelle sale sono presentati al pubblico i progetti dei pi¨ importanti musei contemporanei internazionali, realizzati a partire dal 2000
 
I

n anni recenti, nuovi edifici museali, o lavori di espansione e restauri in quelli già esistenti, sono apparsi in moltissime parti del mondo. Lo sforzo compiuto da molte istituzioni per integrare l’architettura contemporanea nel proprio progetto museale pone una domanda rispetto alla funzione e all’aspetto stesso dei musei. Ma allo stesso tempo spinge ad interrogarsi sulla ridefinizione del rapporto tra spazi espositivi e opere d’arte.

Sulla scia di questa riflessione, Suzanne Greub, direttrice dell’Art Centre Basel, propose nel 2000 la mostra “Museums for a New Millennium: Concepts, Projects, Buildings”, ospitata in seguito con successo in numerosi musei internazionali.

Nel 2010 il progetto arriva anche al Mart, in una nuova veste con l’esposizione “Musei nel XXI Secolo: Idee Progetti Edifici”. La versione proposta dal Mart presenta le principali tendenze nella costruzione di edifici museali, illustrate da quattordici tra i più significativi progetti architettonici, realizzati a partire dal 2000. L’obiettivo è quello di aprire un confronto sugli esiti raggiunti dall’architettura museale a livello internazionale.

Tutti i progetti sono presentati con un’ampia selezione di schizzi e disegni tecnici, fotografie, e soprattutto di realistici modelli degli edifici.
 

 

Tra i più spettacolari, l’ampliamento del Denver Art Museum firmato da Daniel Liebeskind, che ha fornito un punto di riferimento architettonico ad una città che negli ultimi anni ha compiuto una radicale trasformazione in centro culturale. La soluzione di Liebeskind colpisce in particolare perché pur essendo giocata su superfici angolari e audaci, si inserisce armoniosamente nel tessuto urbano circostante.

Opposta, ma ugualmente affascinante, la scelta di Renzo Piano, che modella le sinuose forme del Centro Paul Klee di Berna, in Svizzera, adattandole a quelle del paesaggio.

Assolutamente innovativo, da tutti i punti di vista, il progetto del Museo di storia ellenica, inaugurato di recente ad Atene. Si tratta di un progetto dello studio Anamorphosis Architects, il cui tratto distintivo è la rinuncia all’idea del museo come contenitore di oggetti.

Tra i musei selezionati per questo progetto espositivo è presente anche il Mart, di cui è documentato in particolare, il contributo originale dato da Mario Botta al problema del rapporto tra un nuovo edificio e un contesto urbano ricco di memoria stratificata.
 

A cura di Suzanne Greub