Italiano | english | 中文 | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

 

ARCHIVI STORICI

Corso Bettini 43, Rovereto (TN)
Consultazione in sede su appuntamento
T 0464 454156
archives@mart.tn.it

 

Contatti

Paola Pettenella
T 0464 454138
responsabile

Duccio Dogheria
T 0464 454192

 

Carlo Prosser
T 0464 454194

 

Federico Zanoner
T 0464 454195

 

Orari

Martedì – Venerdì
10.00 – 16.00


INFORMAZIONI

L'Archivio del ‘900 raccoglie numerosi fondi documentari relativi all'arte e all'architettura italiana del XX secolo.
L'avvio delle raccolte porta il segno del futurista Fortunato Depero, che per primo donò al Comune di Rovereto tutta la sua produzione artistica e le sue carte personali. Il Mart ha posto particolare cura nell'incremento del patrimonio archivistico, arricchito da nuovi fondi secondo alcuni filoni tematici che si collegano alle origini delle raccolte: il futurismo, il dibattito storico-critico della prima metà del ‘900, l'architettura, la poesia visiva e le neo-avanguardie. Attualmente sono presenti al Mart circa 50 archivi storici di origine privata di artisti, architetti, critici e gallerie d'arte, in parte descritti nella Guida all'Archivio del ‘900, redatta assieme alla Biblioteca del Mart. I materiali custoditi - carteggi, scritti, documenti, fotografie, disegni, ritagli stampa, oggetti - sono una fonte ricchissima, e in parte ancora inesplorata, per lo studio delle vicende storico-artistiche del secolo scorso.

Consulta il Catalogo integrato del Mart (CIM)

 

ATTIVITA'


EDITORIA

L'Archivio del ‘900 pubblica strumenti di ricerca, come gli Inventari dei fondi, e cura specifiche collane editoriali, che raccolgono gli studi svolti a partire dai materiali conservati: i Quaderni d'architettura, i Documenti e gli Inediti.

ESPOSIZIONI

L'Archivio del ‘900 partecipa all'attività espositiva del Mart, offrendo supporto alla ricerca e curando la selezione di documenti presenti nelle sale espositive, accanto alle opere d'arte; progetta inoltre specifiche esposizioni dedicate ai fondi, allestite nel foyer e nella sala di consultazione del piano interrato.

RICERCA

In questi anni l'Archivio del ‘900 ha coltivato rapporti di collaborazione con diverse sedi universitarie, divenendo sede di numerosi progetti di ricerca. In particolare, l'Università degli Studi di Trento ha scelto il Mart come laboratorio privilegiato per corsi di archivistica. Collaborazioni sono in corso con il Dipartimento Indaco del Politecnico di Milano, con la Scuola Normale Superiore di Pisa e con l'Università di Udine.

L'Archivio del ‘900 è sede del CISF, Centro Internazionale Studi sul Futurismo. Il Centro ha lo scopo di promuovere la conoscenza del Futurismo italiano e delle relazioni intercorse tra il Futurismo e le correnti artistiche dell'avanguardia internazionale. Con l'istituzione del Centro, il Mart sviluppa una delle sue vocazioni originarie: Rovereto ospita, infatti, la Casa d'Arte Futurista Depero. L'idea del Centro prende avvio già all'inizio degli anni ‘80 e da allora il Mart ha rilanciato su scala nazionale ed internazionale la valorizzazione dell'opera di Depero e con essa del Futurismo. Particolare risalto, tra le diverse iniziative realizzate dal Centro, va dato al progetto di mappatura degli archivi futuristi, la realizzazione del “Dizionario del Futurismo” nel 2001 alla quale hanno partecipato un centinaio di studiosi italiani e stranieri e il convegno internazionale “Futurismo. Dall'avanguardia alla memoria”, organizzato nel 2003 in collaborazione con la Beinecke Rare Book and Manuscript Library della Yale University e con la partecipazione del Getty Research Institute di Los Angeles.
Referenti
Federico Zanoner
Carlo Prosser

 

L’Archivio del ‘900 è sede di ricerca sulle arti verbo-visuali. Alle origini delle raccolte l’Archivio di Nuova Scrittura (ANS), fondato da Paolo della Grazia nel 1988 e ora depositato al Mart, comprendente al suo interno anche gli archivi del collezionista Marco Fraccaro e dell’artista Ugo Carrega. A tale straordinario nucleo di documentazione -già al centro di mostre, pubblicazioni e convegni-  si sono aggiunti in seguito numerosi altri fondi, archivistici e librari, donati o depositati sia da collezionisti (Dematteis, Denza) che da artisti (Bentivoglio, Bighi, Bory, Cole,  Danon, Martini, Ricciardi, Sturani). L’Archivio del ‘900 intende promuovere lo studio nel campo delle ricerche verbo-visuali internazionali, dalla poesia visiva a quella concreta, con aperture a forme di sperimentazione ad esse affini, come la mail art, la poesia sonora, i libri e le riviste d’artista.
Referente
Duccio Dogheria

Il Mart è fra i membri fondatori dell' AAA/Italia, Associazione Nazionale Archivi di Architettura che si è costituita ufficialmente il 9 luglio 1999. A essa possono aderire enti che conservano archivi di architettura, archivi privati di architetti, persone e soggetti interessati alle attività dell'associazione e che ne condividono lo spirito. Fra le iniziative di richiamo il Mart aderisce alle campagne per la salvaguardia dell'architettura contemporanea e alle Giornate Nazionali degli archivi di architettura. I fondi degli architetti sono descritti in SIUSA. Il Mart è partner del portale "Archivi degli architetti" all'interno del SAN.
Il Mart è socio dell'International Confederation of Architectural Museums (ICAM).
Referente
Paola Pettenella

SERVIZI

I servizi di base, quali l'assistenza agli utenti, l'orientamento e l'informazione sui fondi documentari posseduti e la consultazione degli archivi sono gratuiti. A disposizione dell'utenza vi sono strumenti informatici e a stampa per effettuare ricerche nel patrimonio del museo.

RIPRODUZIONE DEI DOCUMENTI

L'Archivio del ‘900 offre un servizio di riproduzione digitale dei documenti. La riproduzione a fini di studio è autorizzata dal Responsabile degli archivi dietro presentazione di un apposito modulo di richiesta. Il richiedente è tenuto a sottoscrivere un impegno relativo alla non divulgazione, diffusione o vendita al pubblico delle riproduzioni ottenute.
Le riproduzioni, sia a scopo di studio che di pubblicazione, sono soggette al pagamento di tariffe stabilite dal Consiglio di Amministrazione del Mart e fissate nel Tariffario.

PUBBLICAZIONE DEI DOCUMENTI

La pubblicazione di documenti appartenenti ai fondi archivistici del Mart deve essere autorizzata dalla Direzione del Museo, in relazione ad apposita richiesta scritta su modulo prestampato e secondo le norme esplicitate nel Regolamento dell'Archivio del ‘900.

 

 

 

 

archivio del '900

BIBLIOTECACIMINFO MART
I FONDI

I FONDI

consulta